Dal momento in cui la Brexit ha fatto uscire il Regno Unito dal mercato del libero lavoro della comunità europea, la nuova meta per imparare la lingua inglese è diventata l’Irlanda. L’Irlanda, infatti, è un paese molto interessante per tutti coloro che vogliono perfezionare la lingua inglese e trovare lavoro con semplicità. Frequentando uno dei nostri corsi da Barman a Roma potrai facilmente lavorare come Barman in Irlanda, perfezionare il tuo parlato inglese e fare carriera nel settore. Lavorare-come-Barman-in-Irlanda

Perché lavorare come Barman in Irlanda

Se hai una buona conoscenza della lingua inglese, dovresti proprio considerare l’idea di vivere e lavorare in Irlanda. Questo paese offre, infatti, opportunità lavorative molto più interessanti, e meglio retribuite, rispetto all’Italia. Lo stipendio mediamente è del 50-60% più alto che in Italia. Un barman (o barista) part-time, infatti, parte da uno stipendio base di 1300 euro, con retribuzioni che possono superare facilmente i 2000-2500 euro al mese per professionisti qualificati. Tutto ciò è dovuto:
  • all’elevato tenore di vita dell’Irlanda
  • al fatto che i centri direzionali di molti colossi del web in Europa sono in questo paese
  • alla tassazione più bassa (1997: Taxes Consolidation Act).

Barman in Irlanda: come è l’ambiente lavorativo

Tutti gli ambienti lavorativi sono regolati dalla meritocrazia: dalla piccola impresa alle più grandi aziende, qui la carriera è commisurata ai risultati, non alla scala gerarchica. Gli irlandesi sono il popolo nord europeo più simile ai paesi del mediterraneo: socievoli, accoglienti, amano il divertimento, il buon bere e mangiare in compagnia. Basta andare in un qualsiasi Pub, al momento della chiusura degli uffici, per vedere un manager o il direttore di una multinazionale bere una birra con l’operaio edile, da buoni amici senza distinzione sociale. Lo stile di vita è semplice e rilassato, nessuno è giudicato per il proprio outfit o per la nazione di origine. La musica (sia etnica, che internazionale) è presente e amata, persino gli artisti di strada hanno un’autorizzazione e sono ben visti dai passanti. barman-in-irlanda

Quanto costa e come si vive in Irlanda

Per trasferirsi e vivere in Irlanda è necessario munirsi di assicurazione medica. Coperta totalmente solo per i redditi più bassi, sono previste delle convenzioni di favore per coprire le spese mediche (in questo caso esiste una franchigia minima a carico del cittadino) in quasi tutti i contratti di lavoro: l’assicurazione medica è sempre a carico del lavoratore. Il costo della vita è più alto del 20-30%, tranne che per gli affitti che sono molto alti per le zone centrali, ma diminuiscono all’allontanarsi dalle grandi città. I mezzi di traporto sono di buona qualità, ma limitati al diurno, quindi, per lavori serali, bisogna valutare ogni spostamento. Il paesaggio è immensamente verde e rurale, con enormi distese piene del simbolo del paese: il trifoglio. Il cibo non è differente da quello del sud dell’Europa: sicuramente più deciso, ha apporti calorici importanti ma, nelle metropoli, si trovano con facilità prodotti di tutto il mondo (compresi quelli italiani, molto apprezzati). Il gaelico irlandese è la lingua nazionale ma è parlato da meno della metà della popolazione, in quanto, la lingua ufficiale utilizzata è l’inglese. Per lavorare e vivere in Irlanda, quindi, è sufficiente parlare un inglese di buon livello.

Quando non si ha una buona padronanza dell’inglese

Trovare lavoro senza parlare la lingua inglese è possibile, tuttavia, si possono svolgere per lo più compiti manuali e ripetitivi (lavapiatti, addetto alle pulizie, etc.). Molti hanno iniziato così e, nel frattempo, hanno frequentato un corso di lingua per poter accedere al pieno mercato del lavoro e aspirare ad occupazioni differenti.

I permessi per lavorare in Irlanda 

L’Irlanda è un Paese che fa parte del libero mercato europeo. Un cittadino italiano, dunque, non ha bisogno né di visto, né di permesso di soggiorno per lavorare in Irlanda e viverci. L’unico documento necessario per essere assunto è il PPSN (Personal Public Service Number) che corrisponde al nostro codice fiscale. I documenti necessari per richiedere il PPSN sono:
  • Carta di identità (o ancor meglio il passaporto)
  • Certificato internazionale di nascita (si richiede al Comune di nascita)
  • Prova di residenza in Irlanda, in carta semplice, che provi la residenza (ad es: contratto di affitto, una lettera di assunzione dove sia indicato il tuo indirizzo, ecc.)
  • barman-irlanda

Quali sono le parti migliori dell’Irlanda in cui lavorare

Le maggiori opportunità di lavoro come Barman si trovano a Dublino e nell’Irlanda del Nord. Migliora il tuo inglese fino ad essere fluente, il buon livello della lingua determinerà la possibilità di fare carriera: per lavorare come Barman a Dublino e diventare responsabile di un locale o manager bisogna certificare la conoscenza del linguaggio.

Dove trovare le offerte di lavoro da barman in Irlanda

È facile trovare lavoro anche dall’Italia. Di seguito, ecco alcuni siti in cui poter osservare e valutare le varie offerte di lavoro in Irlanda:
Per concludere, è doveroso menzionare un altro grande vantaggio nel trovare lavoro in Irlanda: la compagnia di volo Ryanair. Grazie al suo Hub a Dublino, offre la possibilità di viaggiare a costi contenuti in tutto il mondo.

La sede di Accademia Barman si trova a Roma in Via Rocca Priora n. 47 (Fermata della Metro A Colli Albani). Tutti i Corsi si svolgono nella nostra Accademia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *